La SIDS, Sudden Infant Death Syndrome, comunemente conosciuta come “morte in culla” è il nome dato alla morte improvvisa ed inaspettata di un lattante apparentemente sano, che rimane inspiegata anche dopo l’esecuzione di un’indagine post-mortem completa.
L'associazione Semi per la SIDS si prende cura delle famiglie, si occupa della diffusione delle norme per la riduzione del rischio di SIDS ed è di stimolo alla ricerca.

Hai perso il tuo bambino

Soffione Caro Amico e cara Amica, metto per iscritto per te qualche riga nella speranza di esserti di conforto. Sono la mamma di Anita una piccola bambina di soli 42 giorni che ci ha lasciato una fredda notte d"inverno del 1998. Da quel momento quel freddo è rimasto nel mio cuore e chissà se se ne andrà mai via. Credimi, riesco immaginare come ti senti. Ci sono passata. Sbalordimento, dolore, disperazione, rabbia... Continua a leggere

Le regole della nanna sicura

nannaNegli ultimi anni, grazie a campagne informative basate sui semplici consigli per una nanna sicura nei lattanti nel primo anno di vita, si è assistito, in tutto il mondo, ad una netta riduzione dei casi di SIDS. I consigli da seguire sono pochi e semplici: far dormire il bambino sulla schiena, non coprirlo troppo, non esporlo a fumo passivo in gravidanza e dopo la nascita... Continua a leggere

Informazioni scientifiche

microscopioIl modello eziopatogenetico adottato dalla comunità scientifica internazionale per spiegare la SIDS è il cosiddetto modello del triplice rischio, il quale comprende tre fattori interdipendenti : 1) una vulnerabilità di base 2) un periodo di sviluppo critico (finestra di vulnerabilità) 3) fattori esterni scatenanti (fattori di rischio)... Continua a leggere